Gravi le parole dell’assessore Ciani: il sindaco cosa pensa?

Il dibattito politico e la diversità di opinione possono avere anche toni aspri e decisi, ma il rispetto per le persone, oltre che per le loro idee, non deve mai venire meno, nella nostra città come nel resto del Paese. Parole come quelle lette ieri “le giunte precedenti dalla parte dei delinquenti” sono, oltre che gravissime, un clamoroso autogoal, perché rafforzano la convinzione di tanti, di tantissimi che questa amministrazione, votata da 1/4 dei cittadini, non abbia argomenti e ricorra all’insulto per coprire la sua incapacità di dare risposte.