Che vergogna le parole del comune su Terzani e Vicino/Lontano

La decisione di tagliare i fondi al festival Vicino/Lontano, i giudizi pesanti espressi sul Premio Terzani e sulla sua figura da parte delle assessore Cigolot, sono atti vergognosi e imbarazzanti. Oggi si colpisce l’associazione Vicino/Lontano, domani qualcun altro: questa amministrazione, anziché sostenere, prende di mira un evento culturale unico. Vicino/Lontano e il Premio Terzani danno lustro alla città perché permettono di associare il nome di Udine ad un autore tradotto in 15 Paesi (tra cui Usa, Gran Bretagna, Francia). Gli spunti, le riflessioni, i confronti che nascono nel festival e grazie al festival sono preziosi e utili per capire meglio questo nostro tempo. Grazie a Vicino/Lontano e al Premio Terzani sono coinvolte e partecipano migliaia di persone tra studenti, insegnanti, cittadini, librai e altre associazioni culturali.

Spero che la città si faccia sentire, noi in consiglio comunale faremo la nostra parte.

tiziano terzani