Campo Progressista si presenta in Fvg: Giuliano Pisapia a Udine e Trieste il 3 maggio

Buona Politica. Cambiamento. Speranza. Futuro. Ambiente. Ascolto. Partecipazione. Sono le parole chiave dell’appello a Giuliano Pisapia per la costruzione di un Campo Progressista in grado di aprire una nuova stagione del centrosinistra che sia in discontinuità con molte scelte fatte negli ultimi anni e che sappia scrivere una nuova agenda politica per il paese e un programma di cambiamento condiviso e realizzabile.
Il vento di destra che soffia in Europa e nel mondo mette in evidenza l’esigenza che il centrosinistra dia innanzitutto rappresentanza ad una fortissima domanda che chiede risposte alla crisi economica, nuovo lavoro e più sicurezza sociale. Per fare questo il centrosinistra italiano, anziché dividersi ancora, deve riguadagnare invece una capacità di ascolto della società civile ed elaborare una proposta politica in forte discontinuità con gli ultimi anni.
Campo progressista aspira a costituire una
rete su tutto il territorio Italiano. Non un partito o un cartello elettorale, ma una leva che valorizzi le risorse positive esistenti sui territori e ne liberi di nuove. Come quelle che già stanno maturando in alcune esperienze politiche, associative e civiche in grado di valorizzare anche alcune buone pratiche nate in alcune esperienze di governo locale ampliandole a livello nazionale. Il racconto di alcune di queste faranno da filo conduttore ai due incontri previsti per il 3 maggio insieme a Giuliano Pisapia, a Trieste alle ore 18 al Caffè San Marco e a Udine alle ore 20.30 al Teatro San Giorgio.